Letyourboat, piattaforma online dedicata al turismo nautico, offre la possibilità di dormire, cenare o vivere un’esperienza in barca in piena sicurezza a prezzi accessibili

di Davide Madeddu

Thanks to #IlSole24ore

Turismo di prossimità con l’Airbnb delle barche. Ossia il sistema che consente a chiunque di dormire, cenare o vivere un’esperienza in barca in piena sostenibilità a prezzi accessibili. Il tutto grazie a un sistema che mette assieme barche igienizzate, contatti limitati con il personale di bordo (costantemente monitorato) e turisti. A offrire questo servizio è Letyourboat, piattaforma online dedicata al turismo nautico che mette in contatto chi possiede una barca e chi fornisce esperienze turistiche con i viaggiatori e che partita in Italia e presente nel Mediterraneo con l’intenzione di espandersi nei Paesi scandinavi. Una sorta di “Airbnb” del mare, che conta più di 9000 barche iscritte, e oltre 175 esperienze su tutto il territorio italiano.

Prezzi accessibili e sicurezza

Un progetto nato con l’intento di “rendere accessibile a chiunque, a un prezzo popolare, un’esperienza in barca, e sdoganare il cliché che sia un lusso solo per pochi” spiega Walter Vassallo, fondatore e Ceo del portale. Per prenotare una barca basta collegarsi al sito e valutare poi le proposte. Compresa la possibilità di soggiornare in una barca o uno yacht ormeggiati in Marina (Bed and Boat), avventurarsi in crociere e compiere esperienze sportive, enogastronomiche, culturali. “Grazie a Letyourboat – dice Vassallo – persino chi soffre il mare, può scegliere di dormire in barca all’ormeggio provando yacht con cabine stupende senza essere milionari”. Per soggiornare in barca non ci sono vincoli né numero minimo di giorni di affitto. Arrivati alla barca o allo yacht che sono ogni volta igienizzati e completi di personale controllato a livello sanitario, si procede alla misurazione della temperatura e si sale a bordo”. “Le regole seguite sono quelle stabilite dal Ministero della Salute e da Confindustria Nautica- chiariscono dal portale -: evitare contatti stretti tra occupanti dell’unità da diporto; adeguata sanificazione degli ambienti dell’unità; distanza interpersonale di almeno un metro; protezione del naso e della bocca per i passeggeri a bordo”.

Gli itinerari nel Mediterraneo

Gli itinerari suggeriti da Letyourboat (azienda che ha l’Oscar dell’Innovazione come miglior impresa nel settore del turismo) spaziano dalla Liguria, dormire e tour gastronomico tra i vicoli di Savona, alla Sardegna con tappe all’Asinara e in Gallura. “I mercati internazionali di rifermento di Letyourboat per l’Italia sono principalmente quelli di lingua tedesca e quindi, ad esempio, in una Regione Bianca come la Sardegna questo tipo di offerta consente di trovare buone risposte, anche in risposta alla riduzione dell’offerta alberghiera cui si può equiparare perfettamente”. Buone le prospettive per la primavera con prenotazioni per soggiorni in barca ormeggiati in Marina. Quanto ai costi, si parte da 80 euro a notte con prima colazione per la formula dormire in barca ormeggiati in Marina fino a 6000 euro al giorno in navigazione per la formula crociera privata verso mete turistiche di lusso. La media di spesa in questa stagione è di circa 140 euro per dormire una notte con colazione inclusa in barca di oltre 14 metri ormeggiata in Marina. Un altro esempio concreto? “Uno yacht da 30 metri all’ormeggio a Varazze per una coppia, con prima colazione, costa 113 euro tutto incluso con barca ad uso esclusivo. La stessa barca in navigazione per crociera costa 1500 euro al giorno, sempre ad uso esclusivo”.